Giorgia. Storia di una foto e di un respiro

 

Roma, 9 Marzo 2013

di S.Latini

“Giorgia ha fame”.

Eugenio Corsetti, suo fotografo, mentore ed amico, si lascia andare ad un giudizio del tutto personale e che incontra esattamente quello che si prova ad esserle accanto. Desiderio, perseveranza, caparbietà sono i vessilli di una lotta a colpi di click. Il volto dell’AMIP? Direi di più. Essa è l’AMIP. Rappresenta uno ad uno tutti quei respiri mancati e agognati di tanti malati ipertesi come lei. Ma Giorgia ha una forza in più: la curiosità, la calma ed un sorriso che ti apre il cuore. Uno scatto che immortala un istante di eternità in cui l’associazionismo diventa spada, specchio e forza esplosiva nella coesione e nella determinazione.
Imparare si può.
Il capire diventa obiettivo di una macchina fotografica complessa in cui le immagini riflesse all’interno sono il mondo fuori, con tutte le sue sfumature di colore. Ma l’interpretazione, il fotografo, è quello che da il senso e la dimensione della vita. Ed in ogni scatto, di Giorgia ritrovi la metabolizzazione di un mondo adulto, in perpetuo movimento, alla ricerca della perfezione in cui riconoscersi per anelare ad essere donna, completamente e perdutamente.

Maratona di Roma 2013

Sport e Solidarietà: Quest’anno L’Amip corre insieme alla Maratona di Roma 2013; gli atleti Maurizio Zacchi e Francesco Paro, insieme ai numerosissimi amici dell’associazione sportiva Podistica Solidarietà e Tibur Ecotrail correranno con lo slogan “IL MIO RESPIRO PER CHI E’ RIMASTO SENZA“.

 

Vedi anche gli approfondimenti:

 

Comunicato Stampa Maratona di Roma 2013

 

Il Test del Cammino 6minuti

 

PHOTO ALBUM Test del Cammino Marathon Village 14 Marzo 2013

 

VIDEO GALLERY Rivedi i video dell’AMIP (Intervista a Mr.Zac, gli ultimi 3km della maratona di Francesco etc…)

 

Rassegna Stampa

 

 

 

atleta maurizio

 

atleta chicco

 

banner podistica

Partita di Calcetto a Gualdo Tadino

Quest’anno abbiamo deciso di farci conoscere anche attraverso lo sport grazie ad iniziative che coinvolgono atleti di differenti discipline che hanno scelto di dedicare il loro impegno, il loro entusiasmo, il loro respiro per chi è rimasto senza.

Il 23 Febbraio 2013 grazie all’idea di Claudio Giovagnoli, nostro referente regionale in Umbria, per noi hanno giocato una partita di campionato i ragazzi del Sigillo Calcetto con la maglietta dell’Amip Onlus.

 

Podismo, Calcetto, karate, Volley …. INSIEME SI PUO’